Cooperativa Agricola Firenzuola
via S.Antonio, 2 50033 Firenzuola (Fi) 

P.IVA 01166360485
e-mail: info@centrocarnimugello.it

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle

© 2017/18 Cooperativa Agricola Firenzuola - privacy and policy - utilizzo dei cookie

January 26, 2017

January 26, 2017

January 26, 2017

January 26, 2017

January 26, 2017

January 26, 2017

January 26, 2017

March 22, 2016

Please reload

Bovini

Duroc, un secolo dagli States

March 22, 2016

La razza Duroc si è formata circa un secolo fa negli Stati Uniti. Le sue origini non sono del tutto chiare ma secondo quanto riporta Mascheroni (1927), pare che alla sua formazione abbiano contribuito, oltre a popolazioni suine autoctone, riproduttori di "razza Guinea", importati dai mercanti di schiavi dall'Africa Occidentale e suini, sempre di colore rosso, provenienti dalla Spagna e dal Portogallo; c'era inoltre chi sosteneva che fosse stata utilizzata anche la razza Berkshire. La Duroc si diffuse velocemente in larga parte del territorio degli Stati Uniti, in Canada, nell'America del Sud e fu importata anche in Italia da Stanga già agli inizi del Novecento. 
In Italia ha trovato un crescente apprezzamento negli ultimi decenni, legato al suo impiego per la produzione di meticci destinati al circuito del suino pesante italiano. Solitamente viene attuato un incrocio tra un verro di razza Duroc con una scrofa Large White o Landrace o più frequentemente con scrofe meticce ottenute dall'accoppiamento tra queste ultime due razze.
Razza di grande taglia, oltre che per la notevole velocità di accrescimento e per le buone caratteristiche riproduttive, è apprezzata in Italia per la notevole robustezza, soprattutto degli arti, che trasmessa alla prole, risulta particolarmente utile per la produzione del suino pesante italiano. Infatti, sia per il peso di macellazione elevato che per l'allevamento in strutture con pavimento in cemento, sono preferiti suini con arti particolarmente resistenti.
L'attività selettiva degli allevatori italiani ha prodotto un ceppo di questa razza denominata Duroc Italiana.
E' la terza razza in Italia per importanza, preceduta solamente da Large White Italiana e Landrace Italiana (al 31.12.2007 risultavano iscritti al Libro Genealogico 6.801 capi - 382 verri, 1.515 scrofe e 4.904 allievi).
La Duroc è caratterizzata da elevata prolificità; sono circa 11 i suinetti nati per nidiata. Si ottengono mediamente due parti all'anno. Le scrofe posseggono ottima indole materna e una elevata produzione di latte.
Viene allevata prevalentemente con sistema di allevamento intensivo, in grandi allevamenti. Grazie alla sua elevata robustezza, si adatta bene anche all'allevamento all'aperto. 
La razza è utilizzata principalmente per la produzione di meticci destinati al circuito del suino pesante italiano. I meticci ottenuti dall'incrocio tra Duroc Italiana, Large White Italiana e Landrace Italiana, vengono utilizzati per la produzione di carne destinata prevalentemente all'industria di trasformazione per la produzione di salumi tipici, come il prosciutto di Parma e quello di San Daniele. Per queste produzioni non è consentito utilizzare suini Duroc di razza pura, ma solamente suoi meticci. Il peso di macellazione utilizzato per il suino pesante è di circa 160-170 kg.


 

Please reload

Le Razze

Suini

January 26, 2017

January 26, 2017

January 26, 2017

March 22, 2016

Please reload

Ovicaprina

January 26, 2017

January 26, 2017

March 22, 2016

Please reload